Detrazioni

I lavoratori dipendenti e i pensionati sono tenuti a dichiarare annualmente al sostituto di imposta di avere diritto alle detrazioni di cui agli art. 12 e 13 del DPR 22 dicembre 1986, n. 917, fermo restando l’obbligo di comunicare tempestivamente le variazioni che incidono nella determinazione delle detrazioni spettanti. Le novità di rilievo, come chiarito dall’Agenzia delle entrate nella circolare n. 15/E del 5 marzo 2008, riguardano le detrazioni per familiari a carico, atteso che le detrazioni di cui all’art. 13 del T.U.I.R. devono essere riconosciute dal sostituto di imposta sulla base del reddito erogato, anche in assenza di una specifica richiesta da parte del percipiente. 

Alcuni Enti previdenziali si avvalgono della collaborazione dei Caf per acquisire la prescritta dichiarazione ( INPDAP - INPS - IPOST)

I pensionati interessati saranno sollecitati dall’Istituto alla presentazione della dichiarazione generalmente con una comunicazione allegata al CUD.

Il mancato invio di tale dichiarazione comporterà la perdita delle detrazione relative ai familiari a carico.

NOTA: Per usufruire delle detrazioni dei familiari a carico (figlio coniuge ecc;) il reddito personale dello stesso familiare non deve superare la soglia max richiesta dalla legge cioè € 2840,51.

 

Per ulteriore informazioni, compilazione INVIO modello e rilascio A TITOLO GRATUITO recatevi presso la nostra sede o contattateci per appuntamento cliccando qui: contattaci 

Inps

Agenzia delle Entrate