ISEE

Cos’è L'ISEE: (Indicatore della Situazione Economica Equivalente);

Cos’è l'ISE: (Indicatore della Situazione Economica);

Sono i due indicatori utilizzati dall'INPS e dagli altri Enti erogatori (Università, Comuni, ecc.) per verificare se spettano le agevolazioni richieste dal cittadino, tramite la presentazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU), relative a prestazioni sociali ed assistenziali (assegni di maternità, borse di studio, ecc.) ed ai servizi di pubblica utilità (telefono, luce, acqua).

Sotto riportiamo ciò che bisogna consegnare al momento della richiesta:

• Dati anagrafici (codice fiscale e documento d’identità valido);

• Attività del soggetto;

1) Redditi relativi al secondo anno solare precedente la presentazione della DSU (ad es. nella DSU 2018 indicare i redditi percepiti nel 2016)

• Modello 730 e/o Unico (reddito complessivo ai fini Irpef);

• Certificazioni CU rilasciate dal datore di lavoro o ente pensionistico;

• Altre certificazioni attestanti eventuali compensi non inclusi nella CU;

• Proventi agrari da dichiarazione Irap per gli imprenditori agricoli

• Redditi esenti da imposta (esclusi i trattamenti erogati dall’INPS)

• Trattamenti assistenziali, indennitari, previdenziali non soggetti ad Irpef (esclusi i trattamenti erogati dall’INPS)

• Redditi da lavoro/pensione o fondiari prodotti all’estero tassati esclusivamente nello Stato estero;

• Reddito lordo dichiarato ai fini fiscali nel Paese di residenza dai componenti del nucleo iscritti all’Aire;

• Assegni di mantenimento per il coniuge e per i figli corrisposti e/o percepiti;

• Redditi fondiari di beni non locati soggetti alla disciplina IMU (se non già inclusi nel reddito complessivo ai fini Irpef);

• Redditi assoggettati ad imposta sostitutiva o a ritenuta a titolo d’imposta (cedolare secca, regimi agevolati per l’imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità, per le nuove iniziative imprenditoriali, di lavoro autonomo, …)

2) Patrimonio mobiliare (in Italia e all’estero) relativo al 31/12 dell’anno precedente la presentazione della DSU

• Depositi e c/c bancari o postali e carte di credito con IBAN (Saldo al 31/12 e Giacenza media annua),

• Titoli di Stato, obbligazioni, certificati di deposito, buoni fruttiferi (per i quali va assunto il valore nominale);

• Azioni o quote di investimento, partecipazioni azionarie in società italiane ed estere quotate, partecipazioni azionarie in società non quotate, masse patrimoniali;

• Altri strumenti e rapporti finanziari;

• Contratti di assicurazione (per i quali va assunto il valore dei premi versati alla data del 31/12);

• Patrimonio netto per le imprese in contabilità ordinaria e valore delle rimanenze finali e del costo dei beni ammortizzabili per le imprese in contabilità semplificata;

Per tutte le tipologie di patrimonio posseduto è necessario indicare:

• Identificativo rapporto

• Codice fiscale dell’operatore finanziario

• Data di inizio e fine del rapporto finanziario;

3) Patrimonio immobiliare (in Italia e all’estero) relativo al 31/12 dell’anno precedente la presentazione della DSU

• Visure o altra certificazione catastale (atti notarili, compravendita, dichiarazione di successione, ecc.); se conosciuti, sono sufficienti la rendita catastale per i fabbricati ed il reddito dominicale per i terreni agricoli;

• Valore venale delle aree fabbricabili;

• Quota capitale residua del mutuo per l’acquisto o la costruzione

• Documentazione attestante il valore ai fini IVIE per gli immobili detenuti all’estero;

4) Autoveicoli, motoveicoli di cilindrata di 500 cc e superiore, navi e imbarcazioni

• Targa o estremi di registrazione al P.R.A. per autoveicoli e motoveicoli;

• Targa o estremi di registrazione al R.I.D. di navi e imbarcazioni da diporto;

5) Presenza nel nucleo di PERSONE DISABILI O NON AUTOSUFFICIENTI

• Certificazione attestante il riconoscimento della condizione di disabilità o non autosufficienza occorre portare la certificazione dell’ente attestante (es. ASL..TRIBUNALE in caso di sentenza), il numero di documento e data di rilascio;

• Retta versata per l’ospitalità alberghiera in caso di ricovero in strutture residenziali (nell’anno precedente la presentazione della DSU)

• Spese pagate per l’assistenza personale solo se detratte/dedotte nella dichiarazione dei redditi presentata l’anno precedente alla presentazione della DSU escluse le spese per badanti/colf

• motivazione della richiesta di attestazione ISEE;

• per l'ISEU (Università) occorre l'indicazione della Università, della facoltà e, se già attribuito,

il numero di matricola dello studente.

Per ulteriore informazioni, compilazione modello e rilascio attestazione ISEE A TITOLO GRATUITO recatevi presso la nostra sede o contattateci per appuntamento cliccando qui: contattaci 

 

""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""

Inps

Agenzia delle Entrate